PREVENTIVA-MENTE 2014/2015

Benessere a scuola

 

Razionale

Lo stress che caratterizza la scuola è variegato e legato a diverse aree, prima fra tutte quella della relazione (studenti, famiglie, colleghi, dirigenti) a cui si affiancano le numerose richieste provenienti dal ruolo e dall'istituzione (continuo aggiornamento, elevate abilità relazionali, flessibilità didattica). A fronte di tali richieste l'insegnante deve essere in grado di mantenere la motivazione al lavoro, nonostante lo scarso riconoscimento sociale ed economico, il carico orario, il precariato e l'assenza di supporto istituzionale. Queste caratteristiche creano una situazione di stress e malessere. Risulta quindi chiaro come il benessere emotivo degli insegnati sia una condizione necessaria.

La formazione dal titolo “Il Benessere a Scuola”, svolta nell’anno scolastico 2014/2015, ha avuto come obiettivo quello di migliorare le competenze degli insegnati circa la capacità di leggere, interpretare ed affrontare le relazioni e le conflittualità, utilizzare strategie e risorse adattive e funzionali alla situazione e migliorare le abilità di comunicazione. L'educazione alla resilienza attraverso il potenziamento delle competenze personali, costituisce uno strumento primario di prevenzione del disagio e di promozione della salute psicologica. Il fine ultimo è quello di favorire il benessere psico-fisico personale inteso come uno “stato di benessere emotivo e psicologico nel quale l'individuo è in grado di sfruttare le sue capacità cognitive o emozionali, esercitare la propria funzione all'interno della società, rispondere alle esigenze quotidiane della vita di ogni giorno, stabilire relazioni soddisfacenti e mature con gli altri, partecipare costruttivamente ai mutamenti dell'ambiente, adattarsi alle condizioni esterne e ai confini interni” (OMS).

 

Partecipanti

Il corso è stato pensato, ideato e costruito per il personale docente in collaborazione con la dirigenza e i referenti alla salute.

Questa formazione è stata proposta e svolta in due istituti: il liceo classico “G. Carducci” e l’IISS “C. dè Medici”

 

Programma

La formazione prevedeva 6 moduli della durata di 2 ore ciascuno. I primi 4 moduli sono stati svolti con cadenza ogni due settimane nel periodo tra ottobre e dicembre 2014. Gli ultimi due sono stati tenuti a qualche mese di distanza dai precedenti per permettere una riflessione su ui temi trattati.

 

Modulo

Contenuti

Modulo 1

Il disagio

Il primo modulo si è focalizzato sul concetto di stress e disagio e come questo possa influire in maniera positiva (eustress) o negativa (distress).

Modulo 2

Il benessere

Il secondo modulo ha trattato il tema del benessere ponendo l’accento soprattutto sul concetto di resilienza e sui fattori di protezione.

Modulo 3

Le strategie di coping

Il terzo modulo ha posto l’accento sul coping ovvero le strategie per affrontare situazioni difficili che creano stress.

Modulo 4

La comunicazione

Il quarto modulo si è concentrato sugli stili di comunicazione, in particolar modo l’assertività, e la gestione dei conflitti.

Modulo 5

Il quinto modulo, a distanza di qualche mese dal precedente, ha cercato di stimolare una riflessione ed un confronto sui temi precedentemente trattati e di approfondire gli aspetti di maggior interesse.

Modulo 6

Il sesto modulo ha messo in gioco i partecipanti motivandoli a cercare nuove strategie per affrontare problemi e diffcioltà riguardanti sé stessi e la scuola.

Si è cercato di evidenziare la dimensione prettamente individuale, personale e soggettiva presente nei vari aspetti. Il lavoro svolto ha tentato di stimolare nei partecipanti una riflessione individuale cercando di diventare maggiormente consapevoli delle proprie difficoltà e dei propri bisogni. I moduli erano strettamente connessi tra loro ed hanno cercato di stimolare una riflessione su di sé e le proprie caratteristiche personali.

La metodologia didattica utilizzata ha cercato di agevolare l’introspezione personale attraverso esercizi individuali, momenti di confronto e discussioni guidate. I diversi temi non sono stati affrontati in modo diretto ma si è cercato di far emergere i concetti chiave attraverso il lavoro con il gruppo.

Al termine di ogni modulo è stata comunque fornita ai partecipanti una dispensa contenente indicazioni teoriche, articoli ed ulteriori spunti per la propria riflessione personale.