PREVENTIVA-MENTE 2012/2013

Progetto Pilota

                        

 

 Il disagio……

                         fa parte della nostra vita,

                         è normale,

                         non va ignorato, ma risolto.

 

Descrizione del progetto:

In adolescenza vi è una specifica vulnerabilità dovuta a fattori di stress causati dell’aumento costante di richieste da parte di società, famiglia e scuola, oltre che dal particolare momento evolutivo. L’Istituzione scolastica può agire come ambiente di supporto, aumentando la resilienza, cioè la capacità individuale di affrontare in modo utile e adattivo eventuali eventi di vita stressanti senza lasciarsi travolgere. Gli interventi di sensibilizzazione, di promozione e di prevenzione in ambito scolastico, però, non possono prescindere dal coinvolgere anche Servizi Sanitari presenti nel territorio che si occupano di Salute Mentale (Servizio Psichiatrico, Servizio Psicologico, Servizio Provinciale di Psichiatria e di Psicoterapia dell’Età Evolutiva, Forum Prevenzione, Servizio Dipendenza, Intendenza Scolastica).

Obiettivo:

Il progetto ha cercato di creare un approccio scolastico di promozione globale, coinvolgendo persone e sistemi. Parlare del disagio adolescenziale, permette ad adolescenti, familiari e scuola di: far sorgere domande, dare ascolto ed informare rispetto al tema della salute mentale; aumentare la consapevolezza dei propri segnali di disagio; comprende l’importanza della richiesta di aiuto in situazioni di difficoltà; conoscere i Servizi territoriali che offrono una rete di supporto.

Metodo:

Il programma ha coinvolto gli studenti di due classi del biennio della scuola superiore di Bolzano, familiari e insegnanti degli studenti coinvolti. Si sono svolti 7 incontri formativi in classe con gli studenti nell’arco di un anno scolastico (2012/2013), ognuno dei quali esplorerà una tematica ben precisa sul tema della salute mentale. Gli incontri si sono articolati momenti espositivi e momenti di discussione in gruppo, in modo tale da creare un clima operativo e di coinvolgimento (empowerment). I conduttori sono psichiatri, psicologi, infermieri, assistenti sociali dei Servizi competenti. Sono stati utilizzati supporti multimediali oltre a brochure, cartelloni, ….

Sono stati incontri specifici per i genitori e per gli insegnanti, con la disponibilità ad ampliare, secondo l’esigenza, l’offerta formativa.

Conclusioni:

Gli interventi di sensibilizzazione, di promozione e di prevenzione in ambito scolastico non possono prescindere dal coinvolgere anche Servizi Sanitari presenti nel territorio che si occupano di Salute Mentale (Servizio Psichiatrico, Servizio Psicologico, Servizio Provinciale di Psichiatria e di Psicoterapia dell’Età Evolutiva, Forum Prevenzione, Servizio Dipendenza, Intendenza Scolastica).

  • Creare una collaborazione tra Servizi diversi formando un gruppo di lavoro dedicato che ha lavorato in rete in maniera intensa e costante.

  • Introdurre il tema di salute mentale e di disagio psichico nelle scuole superiori

  • Aprire nuove prospettive e collaborazioni per progetti futuri

  • Realizzare un progetto pilota che ci ha permesso di riflettere in modo critico e operativo sul “mondo scuola”

Iniziativa promossa dal Comprensorio Sanitario di Bolzano per la promozione, informazione ed educazione alla salute, realizzato da:

  • Servizio Psichiatrico1
  • Servizio Provinciale di Psichiatria e Psicoterapia dell'Età Evolutiva2
  • Servizio Psicologico3

con la collaborazione di:

  • Servizio di Educazione alla Salute4
  • Forum Prevenzione5

Karin Furlato1, Irene Picone1, Sabrina Doimo1, Michela Perini1, Alessia Segat1, Eva Pircher2, Susanne Baring2, Andrea Daldoss3, Pierpaolo Patrizi4, Annalisa Gallegati4, Giuditta Sereni5, Andreas Conca1

 

Con la partecipazione di tutti gli studenti della 2C e della 2F dell’ Istituto di Istruzione Secondaria di Secondo Grado per le scienze umane i servizi e il turismo in lingua italiana "Claudia De' Medici" Bolzano (IPSCT).

Dirigente Scolastico: prof.ssa Gabriella Kustatscher

Referente alla Salute: prof.ssa Silvana Zangirolami e prof.ssa Rosanna Notaro.

 

 

Per informazioni, suggerimenti o commenti potete scrivere a preventivamente@asbz.it

 

 


Volantino del progetto
volantino Preventiva-Mente.pdf
Documento Adobe Acrobat [989.5 KB]
Manifesto del progetto
preventivamente.pdf
Documento Adobe Acrobat [604.7 KB]
Presentazione finale del progetto
Preventivamente_30.04.13.pdf
Documento Adobe Acrobat [5.6 MB]

Intervista a Interferenzeinradio